34o vertice italo-francese [fr]

Mercoledì 27 settembre 2017 i governi francese e italiano si sono riuniti a Lione, nell’ambito del 34° vertice italo-francese.

Il Presidente della Repubblica Emmanuel MACRON e il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana Paolo GENTILONI hanno visitato il Musée des Confluences prima della riunione del Vertice.

Photo de famille des gouvernements français et italien

Leggere il resoconto del vertice

Indice del resoconto

« Un nuovo impulso »

  • 1. Le politiche a favore della crescita e dell’investimento sono al cuore della nostra azione comune
  • 2. L’Europa deve agire concretamente per garantire la protezione e la sicurezza dei suoi cittadini
  • 3. L’Italia e la Francia desiderano fare della cultura, ricerca e innovazione i principali motori della nuova dinamica bilaterale ed europea.

Difesa

  • 1. Industria della difesa
  • 2. Capacità
  • 3. Operazioni
  • 4. Europa

Cultura

  • Obiettivo 1. Mobilità - Nuove iniziative comuni a livello europeo
  • Obiettivo 2. Protezione del Patrimonio - Un impegno comune
  • Obiettivo 3. Valorizzazione del Patrimonio Culturale
  • Obiettivo 4. Digitale – Una vicinanza di vedute nel contesto dell’agenda europea digitale per la difesa del diritto d’autore e della produzione creativa
  • Obiettivo 5. Cinema e audiovisivo - Cooperazione rafforzata per promuovere un immaginario comune
  • Obiettivo 6. Bonus cultura - Promuovere la creazione di un “Pass Cultura” europeo

Economia, Finanza, et Politica industriale

  • Obiettivo 1. Promuovere insieme l’adozione di regole fiscali a livello europeo ed internazionale nel settore del digitale
  • Obiettivo 2. Rafforzare la cooperazione franco-italiana in materia industriale
  • Obiettivo 3. Accompagnare le imprese in crescita
  • Obiettivo 4. Promovere insieme un’europea forte che assicuri un commercio aperto e delle condizioni di concorrenza leali

Ambiente

- Clima/Ambiente

  • 1.1 L’attuazione dell’accordo di Parigi
  • 1.2. L’Agenda dell’Azione e l’Agenda 2030 (Obiettivi dello sviluppo sostenibile) – iniziativa sui rifiuti di plastica
  • 1.3. Cooperazione bilaterale e regionale nell’ambito della biodiversità: Pélagos et ACCOBAMS
  • 1.4. Le questioni sanitarie e ambientali legate all’utilizzo dei prodotti chimici
  • 1.5. La qualità dell’aria nelle Alpi

- Energia

  • 2.1. Collaborazione per la transizione energetica nel settore elettrico
  • 2.2 Le interconnessioni elettriche

Interni

  • Obiettivo 1. Rafforzare la solidarietà nei confronti dell’Italia nella gestione della crisi migratoria
  • Obiettivo 2. Rafforzare l’azione dell’ue per la protezione dei cittadini

Affari esteri ed europei

  • Obiettivo 1. Potenziare il coordinamento delle posizioni italo-francesi sulle tematiche europee
  • Obiettivo 2. Operare insieme a favore della pace, della sicurezza e della fiducia dei cittadini, nell’ambito degli organismi di governance mondiale, intensificando la cooperazione italo-francese nel quadro del G7, dell’ONU e dell’OSCE.
  • Obiettivo 3. Rafforzare la nostra concertazione sulle sfide regionali e sulle tematiche di interesse comune.
  • Obiettivo 4. Avvicinare le nostre diplomazie per proteggere meglio i nostri connazionali e contribuire ad una cultura diplomatica comune

Insegnamento superiore, Ricerca e Innovazione

  • Obiettivo 1. Un nuovo impulso per l’Area europea dell’istruzione superiore e per la mobilità degli studenti.
  • Obiettivo 2. Ricerca spaziale
  • Obiettivo 3. Programma-quadro dell’UE per la ricerca e l’innovazione
  • Obiettivo 4. Lotta al cambiamento climatico
  • Obiettivo 5. Mediterraneo

Trasporti e Infrastrutture

  • Obiettivo 1. Condividere le buone pratiche e scambiare le riflessioni sulle nuove politiche di mobilita’
  • Obiettivo 2. Seguire insieme i progetti di trasporto trasnfrontalieri
  • Obiettivo 3. Assicurarsi una concorrenza leale all’interno e fuori i confini europei nel settore dei trasporti
  • Obiettivo 4. Accrescere il contributo dei trasporti nella lotta contro l’inquinamento dell’aria ed il cambiamento climatico

Lavoro

  • Obiettivo 1. Agire per la convergenza economica e sociale in Europa
  • Obiettivo 2. Lavorare insieme per migliorare il rispetto delle condizioni di lavoro dei dipendenti distaccati
  • Obiettivo 3. Rinnovare i nostri modelli sociali per trarre vantaggio dalla globalizzazione

Ritrovate le nostre schede: La relazione italo-francese in cifre chiave

Tutte le foto : (c) Palazzo Chigi

Ultime modifiche: 23/10/2017

Su della pagina