Afghanistan - Comunicato di Jean-Yves Le Drian (18 agosto 2021) [fr]

Proseguono le operazioni di evacuazione che sono state avviate a Kabul. Una nuova rotazione di aerei tra Kabul e Abu Dhabi è stata organizzata nella notte dal 17 al 18 agosto, con 216 persone a bordo. Il volo permette in effetti il rimpatrio di 25 dei nostri concittadini e di 184 Afghani della società civile che avevano bisogno di protezione. La Francia ha inoltre dato supporto agli Stati partner, imbarcando anche 4 neerlandesi, 1 irlandese, 2 keniani.

Tale operazione ha quindi permesso di evacuare buona parte delle persone, sia di cittadinanza francese che afghana, che si erano refugiate nell’edificio dell’ambasciata di Francia a Kabul, mentre i servizi della missione diplomatica erano stati rilocalizzati sul sito dell’aeroporto di Kabul.

Tale operazione di messa in salvo delle afghane e degli afghani, la cui protezione era impellente, è un successo frutto di un importante lavoro collettivo. I nostri diplomatici, militari e poliziotti che si trovano attualmente a Kabul sono perpetuamente al lavoro per servire i valori del nostro Paese. La Francia è orgogliosa di poter accogliere la società civile afghana che combatte per la libertà, portando avanti quanto già svolto durante queste ultime settimane con il rimpatrio dei dipendenti locali dell’ambasciata e delle loro famiglie.

Ultime modifiche: 18/08/2021

Su della pagina