Club Santé Italia : incontro tra le filiali francesi del settore della salute e le autorità italiane [fr]

Presidiato dall’Ambasciata di Francia in Italia (Servizio economico e ufficio di Business Francia Italia), il 21 febbraio, il Club Santé Italia ha presentato a Palazzo Farnese uno studio economico su “il valore creato in Italia dalle filiali francesi della salute” (realizzato da KPMG), seguito da una tavola rotonda sulle conseguenze e prospettive del settore.

JPEG

Dopo una presentazione del Club, che raggruppa una cinquantina di filiali francesi del settore della salute, da parte di Didier Bourguignon, Direttore di Business France Italia, Thibaud Eckenschwiller, Presidente e Amministratore Delegato di Ipsen Italia e Coordinatore del Club, ha presentato le conclusioni dello studio. Questo rapporto sottolinea l’importanza della presenza francese nel settore della salute in Italia e presenta il suo impatto positivo sull’economia del Paese direttamente e indirettamente in termini di occupazione, imposte versate, valore aggiunto e promozione di valori etici. Al di là del loro impatto economico diretto (fatturato annuale di più di 3 Mld € e 10.000 impiegati), queste imprese generano in totale, direttamente e indirettamente, 19.000 impiegati, 1,7 Mld € di PIB e 485 Mln€ di ricevute fiscali per lo Stato Italiano.

Una tavola rotonda sulle prospettive del settore sanitario, animata da Livia Azzariti, giornalista e medico, ha permesso di confrontare le opinioni dei rappresentanti delle autorità italiane che regolano il settore (Marcella Marletta, Direttrice Generale Dispositivi Medici e Servizio farmaceutico del Ministero della Salute, Gualtiero Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità – ISS) e dei membri del club Santé Italia nei diversi settori: farmaceutico (Thinaud Eckenschwiller, Presidente e Amministratore Delegato di Ipsen Italia, Fulvia Filippini, Direttrice Affari Istituzionali di Sanofi Italia), dispositivi medici (Franco Margaria, Direttore Generale di Air Liquide Healthcare Italia) e servizi per la salute (Thibault Sartini, Amministratore Delegato di Orpea Italia).

Ultime modifiche: 23/02/2017

Su della pagina