Comunicato congiunto del Presidente Hollande e della Cancelliera Merkel [fr]

Il Presidente della Repubblica francese e la Cancelliera tedesca si sono sentiti telefonicamente questa mattina in merito alla situazione in Siria.

Il comunicato :

A seguito dei massacri chimici perpetrati il 4 aprile a Khan Cheikhoum nel Nord Est della Siria, una postazione militare del regime siriano utilizzata per bombardamenti chimici è stata distrutta questa notte con raid americani. Ne siamo stati informati preventivamente.

Assad ha l’intera responsabilità di questi sviluppi. Il suo ricorso continuo alle armi chimiche e ai crimini di massa non puo’ di fatto rimanere impunito. E’ cio’ che la Francia aveva chiesto in estate 2013 all’indomani dell’attacco chimico di Ghouta.

La Francia e la Germania porteranno avanti pertanto i loro sforzi con i loro partner nel quadro delle Nazioni Unite per sanzionare in maniera più appropriata gli atti criminali legati all’utilizzo delle armi chimiche vietate da tutti i trattati.

Facciamo appello alla comunità internazionale a riunirsi in favore di una trasizione politica in Siria, in conformità alla risoluzione 2254 del Consiglio di Sicurezza e al comunicato di Ginevra.

Ultime modifiche: 12/04/2017

Su della pagina