Dichiarazione di Jean-Yves Le Drian [fr]

Condanno con la più grande fermezza il proseguimento da parte del regime siriano dell’assedio della città di Douma nella Gouta orientale, e i bombardamenti che hanno provocato un gran numero di vittime tra i civili nel corso delle ultime 24 ore, in flagrante violazione del diritto internazionale umanitario.

Esprimo la mia più grande preoccupazione di fronte alle informazioni che fanno riferimento ad un nuovo utilizzo di armi chimiche particolarmente violente e la mia indignazione di fronte alle immagini e alle informazioni trasmesse da numerose organizzazioni che dispongono di testimoni presenti sul posto.

La Francia si adopera attivamente, in collegamento con i suoi alleati e con le organizzazioni internazionali interessate, a verificare la realtà e la natura di questi attacchi.

Ricordo che l’uso di armi chimiche è un crimine di guerra e una violazione del regime internazionale di non-proliferazione. La Francia, come ha ricordato il Presidente della Repubblica a più riprese, si assumerà tutte le sue responsabilità a titolo della lotta contro la proliferazione chimica. Essa chiede che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunisca il più rapidamente possibile per esaminare la situazione nella Gouta orientale.

Ultime modifiche: 09/04/2018

Su della pagina