Goût de France / Good France 2019 [fr]

Christian Masset, Ambasciatore di Francia in Italia, ha accolto giovedì 21 marzo ospiti del mondo della politica, della stampa e dello spettacolo nella splendida Galleria dei Carracci per la 5a edizione di Good France che celebrava quest’anno la gastronomia provenzale.

Si promuoveva così un’operazione mondiale che in Italia esalta il legame forte, anche in cucina, tra i nostri due paesi.

Questa cena gastronomica provenzale era preparata da Lieven Van Aken, Chef stellato del Domaine de Manville (Baux-de-Provence), in collaborazione con Hubert Malidor, Chef dell’Ambasciata. Per l’occasione, veniva a Roma accompagnato dal suo vice, lo Chef Riccardo Isotti e dal suo Chef pasticciere Frédéric Nechaouni, del ristorante gastronomico L’Aupiho.

Good France si svolgeva anche nei consolati di Milano e Napoli.

Il Console generale di Francia a Milano, in collaborazione con Atout France, organizzava quest’anno la serata “Goût de France” a Bologna, presso il Ristorante I Portici. Per la cena denominata “Destinazione Provenza e la cucina Responsabile”, una delle capitali gastronomiche dell’Italia ha incontrato per un connubio ideale la regione francese della Provenza, con le specialità preparate dal Chef stellato Emanuele Petrosino. Il Sommelier Sandro Chiriotti presentava le degustazioni enologiche.

A Napoli, a Palazzo Grenoble, l’Institut français Napoli dedicava un recital di Nuova Provenza, il coro franco-provenzale di Faeto (Basilicata) alle ore 18.30. Alle 19.30, una presentazione sulla cucina provenzale e un aperitivo-degustazione di prodotti tipici della Provence erano offerti dallo Chef Stan del Ristorante Les Voisins d’à côté di Avignone, e dal Discepolo di Escoffier Francia, Anne-Laure Integlia (ristorante Mets des Lys di Sorgues). In serata si è tenuto il “Banchetto del Centenario”, festeggiando i 100 anni dell’Institut Français Napoli.

Ultime modifiche: 16/04/2019

Su della pagina