La relazione italo-francese in cifre chiave [fr]

Riscoprite le varie sfaccettature della relazione franco-italiana tramite schede tematiche. Queste presentano per ogni settore i progetti e le cifre chiave della cooperazione franco-italiana.

JPEG

La Francia e l’Italia

L’Italia e la Francia sono due nazioni sorelle. La loro intesa trova le proprie radici nella storia dei nostri paesi e spiega l’amicizia ricca e profonda che unisce i nostri due popoli. I nostri due paesi condividono anche un destino comune, in seno all’Unione europea di cui siamo membri fondatori.

I nostri legami sono sempre stati stretti, lo sono sempre di più, sotto molti punti di vista. Nel settore economico, la Francia e l’Italia sono l’una per l’altra partner economici importanti : la Francia è il secondo cliente e il secondo fornitore della penisola. L’Italia è il 3° fornitore e il 4° cliente della Francia. Gli accordi di cooperazione tra i nostri due paesi sono numerosi in tutti i settori : culturale, educativo, militare. È un continuo fermento, intenso e fecondo.

Dal 1982, un vertice bilaterale riunisce ogni anno il Presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio italiano, accompagnati dai loro ministri e permette di rafforzare ulteriormente i numerosi progetti di cooperazione che abbiamo in comune tra i nostri due paesi ma anche a livello europeo e internazionale.

I nostri due paesi agiscono con convinzione per la rifondazione dell’Unione europea. Priorità viene data alla crescita, all’occupazione e al completamento dell’unione economica e monetaria che ci permetterà di affrontare le crisi. Priorità viene data anche all’Europa della difesa di fronte alle minacce.

La Francia e l’Italia cooperano anche strettamente per affrontare l’importante sfida che rappresentano le questioni migratorie, in particolare nel Mediterraneo centrale : ci adoperiamo per lottare contro i trafficanti e per lo sviluppo dei paesi dell’Africa.
I nostri due paesi sono impegnati anche per la salvaguardia del multilateralismo. Un multilateralismo efficace per preservare il pianeta, la pace e l’umanità, lottando soprattutto contro il riscaldamento climatico e per la protezione dell’ambiente.

Il trentaquattresimo vertice che si terrà il 27 settembre 2017 a Lione, dimostrerà, una volta di più, quanto la Francia e l’Italia avanzino, insieme, al servizio di questi obiettivi.

Christian Masset, Ambasciatore di Francia in Italia

Consultare le schede:

  1. Introduzione dell’Ambasciatore
  2. Economia e Commercio
  3. Fiscalità
  4. Trasporti, energia, ambiente
  5. Agricoltura
  6. Sicurezza e Giustizia
  7. Difesa e armamento
  8. Lingua francese, Educazione e Insegnamento superiore
  9. Cultura
  10. Ricerca e innovazione
  11. Cooperazione spaziale
  12. Turismo

Ultime modifiche: 26/09/2017

Su della pagina