Libia: dichiarazione congiunta dell’Alto Rappresentante dell’Unione Europea e dei ministri degli Affari esteri di Francia, Italia e Germania (9 giugno 2020) [fr]

Facendo seguito agli impegni costruttivi volti a fermare i combattimenti, riprendere il dialogo e raggiungere un cessate il fuoco nel quadro del Comitato Militare Congiunto 5 + 5, assunti al Cairo il 6 giugno, i Ministri degli Esteri di Francia, Germania, Italia e l’Alto Rappresentante esortano tutte le parti libiche e gli attori internazionali a cessare immediatamente e concretamente tutte le operazioni militari e ad impegnarsi in buona fede nei negoziati 5 + 5, sulla base della bozza del progetto di accordo del 23 febbraio.

Tali sforzi devono indurre tutte le parti a convenire rapidamente su un accordo di cessate il fuoco nel quadro del Comitato Militare Congiunto 5 + 5, che comprenda il ritiro di tutte le forze straniere, mercenari e attrezzature militari fornite in violazione dell’embargo sulle armi delle Nazioni Unite da tutte le regioni della Libia, e ad impegnarsi in modo costruttivo in tutti i settori del dialogo intra-libico guidato dalle Nazioni Unite al fine di pervenire ad un accordo politico generale conformemente agli impegni assunti a Berlino.

Ultime modifiche: 10/07/2020

Su della pagina