Sala dei possedimenti [fr]

Nel 1860, Francesco II di Borbone e Maria Sofia di Baviera, discendenti dei Farnese, costretti a lasciare Napoli, si rifugiano nel Palazzo. Probabilmente dipinto da Antonio Cipolla durante la sistemazione degli appartamenti del re, questo salone ha una decorazione singolare con grottesche e motivi d’ispirazione pompeiana e romantica, inquadrata da medaglioni illustranti ville, castelli, paesaggi, tutti possedimenti della famiglia Farnese. Tra di loro: Caprarola, Piacenza, il ducato di Parma. Sul soffitto, la corona dei re di Napoli sormonta lo stemma Farnese.

Ultime modifiche: 19/12/2018

Su della pagina